LE ORGE SACRALITA’ ED ECCESSO

Si parla di orge quando in un rapporto sessuale ci sono più persone, sia uomini che donne, che hanno comportamenti sfrenati, trasgressivi e volti all’eccesso. Sebbene sia un atto considerato da molti trasgressivo, fare del sesso con più componenti nell’antichità era un rito propiziatorio. Ci si riuniva praticando del sesso come rituale contro i disastri […]

Si parla di orge quando in un rapporto sessuale ci sono più persone, sia uomini che donne, che hanno comportamenti sfrenati, trasgressivi e volti all’eccesso.

Sebbene sia un atto considerato da molti trasgressivo, fare del sesso con più componenti nell’antichità era un rito propiziatorio. Ci si riuniva praticando del sesso come rituale contro i disastri naturali, cosmici, sociali, epidemie e qualsiasi evento negativo.

LE ORGE SACRALITA' ED ECCESSO

Si cercava di creare caos per trovare la stabilità.

Le orge avvenivano alla fine di un era, un ciclo, al termine dell’anno, ma anche per festeggiare momenti di felicita ad esempio prima di matrimoni, nascite ecc.

Ci salta all’occhio dunque che praticare del sesso in maniera così eccessiva avrebbe garantito equilibrio e stabilita da un lato e protezione dalla negatività dall’altro.

Fare delle ‘ammucchiate’ era come riprodurre il momento dell’origine dell’universo, il ‘big bang’. Il caos prima della rinascita. L’orgia in se aveva una valenza spirituale ed esoterica.

I nostri avi ci dammi molti esempi di utilizzo di questa pratica.

Durante l’impero romano venivano fatte delle feste orgiastiche proprio come rito propiziatorio verso le divinità.

Gli Adamiti invece , una setta Boema, faceva delle orge per riacquistare lo stato di innocenza di Adamo.

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 3)

Lascia un commento