Georgia

La Georgia, la cui capitale è Tblisi, è un paese transcaucasico a est del Mar Nero e posto al confine tra Europa e Asia ; la bellezza delle donne rispecchia la collocazione del paese e infatti troverete delle belle ragazze con lineamenti molto particolari ma stupendi; anche il divertimento e i locali notturni non mancano; ricordatevi poi di lasciare una recensione dei vostri viaggi della gnocca e raccontateci quante belle ragazze avete conosciuto e rimorchiato con cui avete fatto sesso

Recensione:

Eccomi a parlare della Georgia, e in particolare di Tbilisi, la capitale di questo paese semisconosciuto.
Dall’Italia non è semplicissimo arrivarci, io ho usufruito del nuovo volo Wizzair che da Milano Malpensa atterra a Kutaisi (seconda citta della Georgia, a 4h circa dalla capitale). Mi pare inoltre di aver letto di un Roma-Tbilisi diretto d’estate con Alitalia, ma non so se c’è ancora.
Ho preso il volo appena uscito a Settembre al costo di 19.99€ per la fine di Gennaio. Non avevo molte aspettative sulla città, però mi ha sempre incuriosito il fatto che la Georgia avesse un alfabeto tutto suo.
Un mese prima della partenza ho prenotato un bus che dal piccolissimo aeroporto di Kutaisi (3-4 voli al giorno) mi portasse a Tbilisi; la soluzione migliore mi è sembrata Georgianbus ( http://www.georgianbus.com ), tra l’altro ha un sito molto semplice da utilizzare: dopo aver scelto il giorno, c’è un menu a tendina dove selezionare il volo di provenienza.

Il costo è di 36lari andata/ritorno  ( 1€ equivale a 2.88 lari  – Gennaio 2016). Anche per quanto riguarda il ritorno, non bisogna far altro che scegliere il volo e viene indicato l’orario di partenza del bus;
punto di carico e scarico a Tbilisi Freedom Square.
Per quanto riguarda la sistemazione, ho optato per un ostello nella zona pedonale di Ioane Shavteli St (costo 72 lari per 4 notti).
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 3)
Atteriamo in orario alle 14.30, controlli di routine in dogana, non proprio rapidissimi e poi vado diretto all’ufficio di Georgianbus, con la prenotazione come da mail; ritiro il biglietto e mi regalano una sim card georgiana.

Se non utilizzate il bus, ma volete una sim georgiana gratuita andate direttamente all’ufficio Gelcell o al punto informazioni.
Per ricaricarla ci sono delle colonnine, diffuse praticamente ovunque; sono usate per ricaricare il cellulare, pagare bollette, tasse ecc. Il numero di telefono è scritto nel retro in alto (sotto il codice a barre) mentre il prefisso se volete dare il numero a qualcuno è +995.
Sempre per darvi un idea dei costi 1.2gb di internet, 5lari.
Verso le 19.30 arriviamo Tbilisi, con una breve sosta in ‘autogrill’ georgiano.

To be continued

Lascia un commento