Bolivia

Recensione presa dal web

Un viaggio della gnocca in Bolivia è qualcosa di memorabile sia per il paese che per il sesso che c è in questo splendido paese; leggete e scrivete le recensioni del vostro viaggio della gnocca in Bolivia e raccontateci quante belle donne siete riusciti a rimorchiare e con cui avete fatto sesso

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 3)

Prendiamo esempio da una recensione di http://www.gnoccatravels.com/

Premetto che questo non é un posto dove andrete prettamente in missione gnocca ma si tratta a mio modesto avviso di un assoluto must per il viaggiatore esperto ed avventuroso che non disdegna le belle donne e che abbia il tempo e le risorse da dedicare alla causa.
Nell’immaginario collettivo la Bolivia non é uno di quei posti che si associano tipicamente al concetto di belle donne.
Pensando ad una Boliviana ciò che viene in mente probabilmente é la classica figura di Indio basso e tarchiato,

che indossa un capo di lana colorata che assomiglia ad una coperta e sulla testa una specie di bombetta nera anch’essa di lana. In effetti questa sarebbe la descrizione di una tipica persona proveniente dalle regioni montuose delle Ande.
Ma abbiate un’attimo di pazienza…

La Bolivia é un paese che si trova nel bel mezzo del subcontinente sudamericano, non ha sbocchi sul mare (non più dall’epoca della guerra con il Cile, che tra l’altro scaturì da un’incidente internazionale basato su nient’altro che una nave carica di guano di uccelli marini) e la a geografìa del paese si suddivide in due aree principali; quella a sud-ovest montuosa mentre é pianeggiante quella nord-est.
La differenza tra le due aree del paese é così estrema che si ripercuote in qualche modo anche nell’aspetto della popolazione…

infatti mentre la zona montuosa é abitata in maggioranza da tipici Indio, quella pianeggiante presenta una forte componente di sangue latino…e che sangue!
Tra l’altro questa caratteristica genetica l’ho osservata anche nella zona di Brasile confinante con la Bolivia; donne alte, slanciate,

di pelle bianca e capelli corvini e con tutte ma proprio tutte le carte in regola per fare colpo su qualsiasi mammifero di sesso maschile che avesse l’occasione di osservarle.

In pratica, in questa area c’é una gran bella incidenza di donne che descriverei in due parole come delle “Barbie Flamenco”…la costante genetica di questa particolare linea di sangue é ancora oggi visibile,

e credo che sìa dovuta in gran parte all’isolamento geografico di queste aree che ancora oggi sono non proprio agevolissime da raggiungere.
Pensate che in epoche non troppo lontane per la traversata dell’intera area di pantanal che si estende tra Brasile e Bolivia si necessitavano in media ben otto mesi di canoa e trekking (area paludosa ed inospitale).
Ma torniamo a noi, il capoluogo della zona é Santa Cruz de la Sierra…é un pò la Barcelona della Bolivia, ovvero il centro economico del paese intero, dove si concentrano anche le ricchezze naturali come il gas, oltre all’industria.
Santa Cruz é anche una città universitaria, dove enormi quantità di studenti Brasiliani si recano per motivi di studio, dato che il costo della vita e dell’istruzione é quì molto più basso di quello del Brasile.
Questo é un paese a mio avviso veramente affascinante e tutto da scoprire, le meraviglie paesaggistiche sono degne di un viaggio sulla luna…

ci sono deserti e lagune ad alta quota, il famoso Salar de Uyuni, l’area andina nei pressi del lago Titicaca (il più “alto” lago del mondo) e via discorrendo…

Il cibo é un’altro punto forte del paese, infatti oltre ad una cucina tipica locale molto variegata ed interessante avrete l’opportunità di gustare le più fini delle carni Argentine che nei migliori ristoranti della città vi costeranno non più di quanto costa un’happy meal da mcdonalds in Europa.
Gente amabilissima,

semplice, ospitale e senza grilli per la testa….le donne sono in genere molto decenti nel portamento, non sono le più “facili” che ci siano ma apprezzano enormemente un uomo che le sappia trattare bene, sia nel letto che per strada.
Spagnolo di livello perlomeno buono é obbligatorio, senò sarete relegati ad un purgatorio di turisti da ostello e non avrete colto ciò che questo paese ha da offrire.

Sarò breve nel dare alcune indicazioni riguardanti l’alloggio e la pappatoria nonché il payperplay…
Hotel Tajibos é generalmente considerato il meglio che ci sìa in città (stiamo parlando sempre di Santa Cruz), i pressi vanno dai 100 e qualcosa usd in su….

c’é una bella piscina (grande attrattiva per le ragazze) ed il servizio é generalmente di ottimo livello…la struttura era parte della catena Hilton in passato.
Qualunque portiere é in grado di recapitarvi in camera esemplari di bambola locale da sbattere a terra, ed il tutto nel giro di una mezz’oretta….i prezzi vanno dai 100-150 usd per ora in sù, ne vale totalmente la pena!
Hotel California é un 3 stelle a conduzione familiare, pulito, sicuro, centrale e si aggira sui 35 usd al giorno credo, buona opzione per chi fa attenzione al portafoglio.
Ci sono una infinità di ostelli e sistemazioni economiche dai 4 usd in sù poi, ma non ve ne so indicare nessuno e comunque sono dappertutto quindi non ne avreste comunque bisogno.
Per la pappatoria il mio ristorante preferito é Casa Camba (quello grande, ce ne sono due!)….

ottime carni Argentine o Boliviane, ottimo servizio, atmosfera casual e gradevole…étra i migliori della citta ma come detto prima ha i prezzi di un mcdonalds. Lo consiglio vivamente!

Menzione speciale per la birra Huari….produzione locale, impiegando acque pure dei ghiacciai sù in alto sulle montagne…ottima bionda, pulita e schietta.
Ci sono poi un’infinità di locali tipici in cui mangiare, troppi e troppo diffusi per elencarne uno in particolare…e poi se mai arriverete in Bolivia siete degli avventurieri, quindi buon divertimento!
Nella località de Las Cabanas, ai limiti della jungla ci sono una gran quantità di ristorantini molto popolari dove é possibile assaggiare le famose (famose in Bolivia) “carnes del monte”…

che sarebbero la selvaggina; l’Armadillo (conosciuto come Tatu) é il più interessante a mio parere….ricorda vagamente l’anatra.

Troiai degni di nota sono a mio avviso due; il Red Lips (previamente conosciuto col nome Ceasars), enorme e ben rifornito di donne per tutti i gusti….

é un’enorme strip club, e dentro ci si trova di tutto, dai diamanti alla feccia….e poi praticamente di rimpetto al Red Lips c’é Curry Show….sempre strip club con spettacolini di intrattenimento e fauna variegata, lady drinks in ambo i locali,

quindi occhio se avete un budget…i prezzi delle donzelle sono variabili e da concordare….si può consumare in loco oppure portar via o prendere un contatto per arrangiamenti pomeridiani.
Per quanto riguarda la sicurezza dirò che sono pochi i posti pericolosi e sono posti in cui non avrete motivo di recarvi né ci capiterete per caso…

i posti in cui andrete sono ben sicuri, poi ovviamente se siete tipi che indossano il Rolex oppure oggetti d’oro in bella vista in Bolivia o in altri paesi in via di sviluppo significa che siete degli aspiranti suicida e prima o poi morirete….

comunque la Bolivia é molto più sicura del Brasile e della Colombia. Tranquilli.
Se da Santa Cruz de la Sierra prendete l’autobus per raggiungere le montagne, vi aspetta una salita di 4000 metri circa che vi porterà nausea a perdite di sangue dal naso, masticare foglie di coca (perfettamente legali, acquistabili presso la catena di negozi “coca social”) aiuta a non sentirsi male in questo caso.

Due settimane PRIMA di recarvi in queste zone fatevi il vaccino per la febbre gialla….il sottoscritto l’ha fatto in loco é come risultato s’é beccato la febbre gialla che non é esattamente come vincere al totocalcio,

ma piuttosto come un mese e mezzo di febbri ricorrenti ogni sera e forti mal di testa…e questo é se vi và bene!
Sia che viaggiate in autobus che in aereo all’uscita dal paese NON fatevi venire ideone da genio del crimine tipo portarvi “souvenir” di prodotto locale illegale….

i controlli sono a tappeto ed in galera da queste parti non ci volete proprio andare!
Ultima raccomandazione é di fare molta attenzione se vi relazionate in maniera stabile con ragazze del posto che hanno figli da altre relazioni….

appena fate i dritti o le fate un torto vi fanno arrestare raccontando alla polizìa che volevate violentare il bebé e a capo di una settimana voi state dietro le sbarre e lei viene pure a farvi visita raccontandovi quanto vi ama….

é una storia che ho avuto modo di ascoltare con una frequenza francamente un pò spaventosa, perciò la nota.
Grossomodo credo questo sìa tutto….perlomeno in generale, s’intende.
Come sempre, chiarimenti ed approfondimenti su richiesta senza problemi.

Lascia un commento