Egitto

Fare un viaggio della gnocca e del sesso in Egitto, la cui capitale è Il Cairo, sarà per voi una bellissima esperienza in un'atmosfera arabeggiante in Africa ricca non solo di cultura e musei ma anche di bellissime ragazze che vi faranno perdere la testa per i loro lineamenti molto femminili e i loro modi gentili;  e poi lascia una recensione dei vostri viaggi della gnocca e raccontateci quante belle ragazze avete conosciuto e rimorchiato con cui avete fatto sesso

 

Recensione:

su Sharm El Sheik se ne sono dette di tutte e, obiettivamente, sul forum mancano notizie recenti.

Questo report vuole essere un aggiornamento per quel che riguarda la situazione nella nota località turistica sita nella penisola del Sinai, in tempi di ISIS e di sconsigli dalla Farnesina.

Comincio col dire che la mia vacanza è stata bellissima e spiego che cosa intendo con questa parola Errore, il gruppo non esiste! Controlla la tua sintassi! (ID: 3)

Chi per bellissima intende una settimana in cui non ho mai lasciato il mio attrezzo a riposo, inanellando una gnocca dietro l’altra, sospenda pure la lettura e si dedichi alle cronache dei bordelli…là troverà pane per i suoi denti.

Ora spiego quello che intendo io per bellissima.

Una vacanza di sole e mare con un tempo stupendo e un clima godibilissimo (33° di giorno, circa 24° di sera) .

Una settimana di relax totale infarcito dalle tante scorribande col compare di merende epicuro (ex colonna di GT).

Una vacanza all’insegna dell’amicizia, delle risate, del Supercazzeggio spinto oltre ogni limite umano e ovviamente della Gnocca.

Bene. Si comincia….

Parto con alcune info riguardanti il viaggio.

Prenotazione, come di consueto, fatta un paio di mesi fa su lastminute.com …prezzo totale volo + pacchetto formula all-inclusive in hotel, più assicurazioni varie di circa 700 euro.

Partenza da Malpensa con volo diretto di circa 3h 50min.

Moneta Egiziana, come credo tutti sappiano, è l’Egyptian Pound (Lira egiziana), dal cambio attuale di circa 1euro = 10 EGP.

In giro non moltissimi turisti. Nota positiva, a mio modo di vedere, la quasi totale assenza di turismo italiano.

Stesso hotel di due anni fa….Falcon Naama Star.

Appena arrivato noto un discreto ricircolo di personale.

Per fortuna ritrovo gli amici

Amr e Aref…già compagni di avventura nel 2012. A loro si è aggiunto il simpatico Sam.

Le new entry sono tutte OK inclusa la mitica Bridie….inglesina animatrice 21enne …che mi ha fatto gli occhi dolci per tutta la vacanza. Gli unici due che stonano li dentro sono i due della reception…davvero antipatici e privi di ogni senso di attenzione al cliente.

Il cibo è altresì penoso…ma ora basta lamentele….mi sento già l’itagliota medio…tanto ci si andava col compare spesso a mangiare fuori.

Per gli amanti del genere segnalo centro benessere con accesso dall’interno della recpetion dell’hotel.

Fatto pacchetto di tre massaggi in Hammam. Il primo giorno mi hanno fatto capire che, con una piccola mancia veramente ridicola, c’era possibilità di happy ending….

spero davvero che in quel caso avessero mandato la ragazza quella coi capelli ramati, giovane e carina….perchè se l’incaricata era quella che ha fatto i massaggi a me sarebbe stata roba da fuggire a gambe levate….

Presenza all’interno del villaggio costituita da un 80% russi, qualche kazako ed il resto tutti inglesi. Manco a dirlo

magic_mirror ed epicuro erano gli unici due italiani….e che italiani!

Questo non è stato affatto negativo….il grande maestro epicuro ha dato spettacolo continuamente, attraendo le attenzioni delle MILF russe che non gli staccavano gli occhi di dosso….

specie quando la sera si esibiva in karaoke improbabili accompagnato da balletti con movenze sensuali sulle note di Ricky Martin e Mario Biondi….un MITO vivente!

Molte famiglie e coppie russe ma, fortunatamente anche gruppi di amiche da sole con le quali non è stato per nulla difficile fare conoscenza….dopo due giorni di cazzeggio allo stato brado….ci conoscevano TUTTI!

I russi ubriachi e un po’ incazzosi erano l’unica nota stonata…ma del resto, si sa, niente può essere perfetto.

Passiamo ora a qualche perla della coppia magic-epicuro….

La prima sera ero in camera che mi stavo per tuffare sotto la doccia.

Mi squilla il telefono in camera…era il mitologico che era appena arrivato in hotel. Mi dice di essersi fatto male tuffandosi da un altezza siderale e di avere avuto la spalla uscita fuori sede.

Prima serata a Sharm insieme passata all‘ospedale tra lastre, prescrizioni mediche, tutori, pomate e urla di dolore….decisamente non male come inizio!

Fortunatamente nei giorni seguenti la spalla del grande epicus è tornata in condizioni accettabili, senza precludere nulla della eccezionale vacanza.

Una sera a bordo piscina una bella topona russa 35enne con figlia a seguito avvicina il maestro dicendogli di assomigliare a Bruce Willis….

lui tutto lusingato comincia a lavorarsela ai fianchi…con sapienza estrema ed occhio spermatozoico.

Purtroppo i Gin Tonic in corpo erano troppi e, in un momento di distrazione per dare retta alle lusinghe di un’altra che lodava la sua abbronzatura da far impallidire qualunque Egiziano, si fa scappare il milfotto più sexy del villaggio.

Questa si apparta con un ragazzetto russo molto stiloso e il compare medita la sua vendetta.

Questi maledetti si mettono a strusciarsi proprio davanti la porta della sua stanza ed il maestro, con una leggerezza degna dei bambini al parco giochi,

pensa bene di smutandarsi e di uscire dalla camera parlando al telefono facendo finta di non essersi accorto della presenza dei due…..uno spettacolo ESILARANTE!

Col ragazzetto che, impallidito per le misure del compare, tappa con la mano gli occhi della compagna!

Il Maestro ricambia la galanteria del rivale con un inglesissimo “Sorry!” tendendo la mano in segno di scusa!

Una scena epocale…da piegarsi in due dal ridere!!!!

E questa è solo una delle bravate portate a termine dalla coppia magic-epic.

Alla spiaggia dell’hotel conosciamo due ragazze che parlavano italiano…come sento che una è svizzera mi è scappato “Certo che ce ne sono di bordelli dalle tue parti!” ahahahaha! Bellisssimo! Mi sono dovuto dichiarare che ero di GT! Ho fatto outing! Ahahahahahahaha!

Passiamo a parlare delle attrazioni del Sinai.

La prima sono senz’altro le barriere coralline. Le più belle senza dubbio le si possono trovare a Shark Bay e a Ras Mohammed, dei veri paradisi per i sub.

Come spiagge mi sento di consigliare El Fanar. Ambiente pulitissimo, raffinato, musica ambient e pop, chiosco ristorante italiano sotto la copertura di paglia. Gestione italiana ottima.

Mare di fronte alla spiaggia di un turchese bellissimo e una barriera piena di pesci multicolore, accessibile dal pontile in due minuti.

Tolte le spiagge e il mare, anche se questo è un sito di gnocca e i luoghi religiosi qui c’entrano come i cavoli a merenda, mi sento di segnalare la moschea e la chiesa copta (quest’ultima veramente spettacolare al suo interno).

Eh eh eh…avere un professore come compagno di viaggio a volte ti fa scoprire anche un po’ di cultura…

Vorrei ora fare qualche considerazione sul movimento nell’area di Naama Bay.

Come molti sanno è la parte dove ci sono i club più conosciuti.

Il Little Buddha rimane il mio preferito di gran lunga. Clientela quasi esclusivamente ex-sovietica, lounge bar e musica house.

Provato anche il party in spiaggia all’Aura Beach. Anche qui molti russi e, ovviamente, animazione mirata ai loro gusti , house, foam party…ecc.

Halloween party al Pacha con manichini di mostri ovunque e cubiste stile bambole assassine.

Ho evitato la serata al Dolce Vita in quanto, dei posti visti nel 2012, era quello che mi aveva impressionato di meno.

Poi ci sono tutti gli Shisha Bar a Naama.

Questi, a mio modesto modo di vedere, sono quelli in cui è più facile fare conoscenza o approfondire i legami con le ragazze che si conoscono in hotel.

E sì. Purtroppo c’è il solito problema della vigilanza degli alberghi che non consente di portare dentro persone estranee alla struttura. Devo dire che i controlli sono ancora più serrati che in passato.

Quindi, come già detto e ridetto, a meno che non

si disponga di appartamento in affitto è praticamente impossibile portarsi una ragazza in camera che non sia dello stesso hotel.

Per questo motivo, anche se mi è capitato di conoscere ragazze in altri luoghi, ho solo cercato di “approfondire” con quelle del mio villaggio.

Devo dire che la bella Olga, russa di Samara, mi ha fatto penare non poco.

Dopo una bellissima serata in centro a Naama con bevute, fumate di shisha, sorrisi , abbracci e bacini…e un “maybe tomorrow” …quando sulla soglia le ho chiesto di entrare in camera mia.

Se avessi saputo che era del tipo “bevo e mi diverto e il giorno dopo quasi nemmeno ti parlo più” l’avrei lasciata perdere prima per concentrarmi di più sulla carinissima Kazaka Diamond.

Il mio errore è stato appunto quello di tampinarla per giorni senza esito….mentre la bella kazaka mi faceva gli occhi dolci da lontano….

La fortuna ha voluto che l’ultima sera la Olga stesse male e non volesse uscire , preferendo una sana dormita.

Questo è stato il segno del destino che ha fatto si che io mi dedicassi per tutta la sera/notte alla bella kazaka…che da quello che ho capito più tardi con rammarico per non essermici buttato sopra prima, non aspettava altro.

Abbiamo passato insieme l’ultima mia notte a Naama, tra passeggiate romantiche e tappa allo shisa bar, per poi concludere la serata da me….finalmente!

Il giorno dopo, al momento dei saluti, l’ho vista veramente provata e dispiaciuta che me ne andassi.

Del resto si sa….Italians Do It Better!

E….un ultima frase per la bella Olga….

Come disse la cozza al polipo…me la puoi solo sucare!!!
Errore, il gruppo non esiste! Controlla la tua sintassi! (ID: 3)

Lascia un commento