Mongolia

La Mongolia, la cui capitale è Ulan Bator, è uno stato situato nell' Asia Centrale dove fare un bel viaggio della gnocca in quanto le ragazze mongole sono veramente belle e il paese offre divertimento e vita notturna sopratutto nella capitale; ricordatevi poi di lasciare una recensione dei vostri viaggi della gnocca e raccontateci quante belle ragazze avete conosciuto e rimorchiato insieme ai vostri compagni di viaggio

Recensione:

E alla fine ce l’ho fatta! sono riuscito a visitare una delle mete piu’ estreme del GT professionista: la Mongolia! Terra di steppe, di storia, di imperi, di conquistatori… e di gnocca prelibatissima.
17584.jpg17587.jpg
La capitale dove sono stato io per lavoro (faccio il cuoco e ho supervisionato l’apertura di un ristorante italiano al centro..ma non posso dirvi molto altro),

Ulaan Baatar o Ulan Bator come dicono in italia, non è una certo una gemma d’asia..è costruita quasi tutto in stile sovietico, ovvero squallido e asettico (vedi bucarest)..con pochi rimasugli delle epoche passate..qualche monastero,

qualche bella casa dell’ottocento..ma le cose principali si vedono in 2-3 gg..il guaio è che è molto grande..quindi spesso sono sparse..ma ripeto, con 3-4 euro di taxi arrivate ovunque..

Alloggio: io avevo un albergo 4 stelle pagato al centro, quindi non faccio testo. solitamente gli alberghi sono piuttosto cari (60-70 euro per una singola in un 3 stelle

appena decente)..ma se scegliete bettole per immigrati con il minimo necessario (stanza pulita, servizi in comune, aria condizionata) potrete spendere anche solo 10 euro a testa…

Le strade sono piuttosto dissestate, con grandi buche che si aprono davanti a voi e manco ve ne accorgete…fili elettrici che pendono ovunque,

cumuli di resti animali davanti ai mercati..ma non fatevi intimorire. per quanto a volte deprimente, è comunque una città con pochissimi turisti (per quanto ci siano molti cinesi e molti diplomatici), quindi potrete vivere una reale sensazione di ‘inesplorato’ come solo in pochi posti si può provare..

LOCALI:

FASHION FLUX : locale piuttosto fighetto, dove è necessario un dress code piuttosto formale (potete andare anche in tuta, ma non con scarpe da ginnastica)..me pensate, ingresso appena 4-5 euro! (5000 t.)

selezione piuttosto standard trance, elettronice, ambient, dj set sempre attivi durante la settimana, figa di ottimo livello locale e internazionale, qualche nerboruto russo che occuperà il privè,

ma i prezzi sono cosi’ bassi (un cocktail 2 euro) che ve la potrete spassare…l’approccio dev’essere assolutamente elegante, mai metodi rozzi, perché qui è come essere al just cavalli..con la differenza che qui l’italiano è ancora ‘curiosità vivente’.

SILENCE: come sopra, con la differenza che a parte il weekend durante la settimana non c’è molto da fare.

GREAT KHAN IRISH PUB: il classico pub per stranier in visita o per lavoro. molti australiani (non mancano mai), inglesi, americani, russi, da un lato,

che guardano la tv e bevono birra..e dall’altro cinesi e qualche studente mongolo (scusate non è una battuta) che siede ai tavoli…c’è poca comunicazione di solito tra clienti locali e stranieri..ma da bravo marpione ho notato varie studentesse che si aggiravano per il locale un po’ brillotte..

ora il capitolo che piu’ vi interessa: LA GNOCCA.

per quanti ancora pensino alla mongolia come una terra sperduta piena di contadine e pastorelle, magari sporche bassine pelosette e con i baffi..beh, continuate a pensarlo! lasciate a noi esperti GT il meglio dell’incontaminazione

Scherzi a parte,

la gnocca mongola è tra le piu’ raffinate del mondo, una vera delizia per il palato onnivoro del sottoscritto. Un bellissimo connubio tra lineamenti asiatici in volto,

fisici europei (russi in particolare: quindi gambe lunghe, colli lunghi, ventre piatto e sedere piuttosto alto), altezza media 165-170, e carnagione chiara..

Oserei dire che la mongola è la gnocca-rookie (intesa come debuttante nella società dei GT) tra le TOP 5 piu’ interessanti del decennio, insieme alle turche, le messicane, le polacche, le iraniane.

Purtroppo non è una gnocca facile. Ma non è impossibile. I CONTRO ve li dico subito: sono influenzate moltissimo dalla cultura asiatica e centro asiatica, che come forse saprete non sono propriamente a favore dalla baldraccaggine.

le mongole non bevono fino a distruggersi, hanno molta eleganza e carineria, ma sono un po’ oche e spesso se la tirano, come le russe.

non hanno particolare stima dei loro connazionali, ma non hanno nemmeno il concetto di ‘straniero pappone’, quindi non crediate siano li’ ad aspettarvi..le piu’ belle (e occidentalizzate) sono spesso figlie di diplomatici, imprenditori, oligarghi, arricchiti di vario genere,

quindi sono come le peggiori russe nel senso che sanno solo parlare di shopping e come vedono che siete dei cafoni vi mollano subito.

Le piu’ povere sono anche le piu’ conservatrici (come insegnano i paesi africani ed arabi e l’india),

quindi non pensateci nemmeno a puntare le tradizionaliste. Stranamente, però, una volta puntai con successo ad una cassiera,

che parlava un inglese primitivo… Forse queste vie di mezzo tra selvagge e riccastre sono le migliori. ma anche difficili da trovare..
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 3)
Elemento da non trascurare: l’inglese è parlato pochissimo, se non appunto dalle piu’ ricche e istruite..quindi puntare ad un alto livello non è solo un fatto estetico ma anche pratico!

Va molto di moda la cultura turca, in mongolia, per via di accordi economici tra i due paesi.

e ci sono molti turchi in visita. per cui spesso troverete turche in libera uscita con le fighette locali..come le turche o le mediorientali ‘occidentalizzate’,

le mongole sono un po’ snob all’apparenza, ma hanno anche quella spontaneità che non si trova piu’ in tanti altri paesi dell’est, e un sorriso sempre stampato sul volto, nonostante il clima.

poi sanno di essere belle, sanno di essere piu’ alte, spigliate e sensuali delle cinesi vicine di casa, e quindi una volta che le conquistate, avrete vicino delle vere donne, non delle bimbe timide e imbranate nel sesso come tante altre asiatiche..qui la maturazione sessuale avviene non prestissimo come in europa, ma prima di altri paesi asiatici.

Personalmente sono riuscito a timbrarne 4 in 2 settimane..o meglio 3 e mezzo..perché una non ha voluto andare oltre la sega e il ditalino di rito, ma ci stava..era 19enne,

e in questa cultura non tutte scopano col primo che capita a quest’età.

Il metodo che considero non dico infallibile ma quasi,

è sempre lo stesso: la preparazione online. andate su facebook, su couchsurfing, su badoo,

fate ricerche a caso su skype..insomma qualunque sito che possa mettervi in contatto con ragazze locali, e lavoratevele. fatelo con stile,

originalità, spiegate che cercate guide locali, che siete li’ per lavoro e forse ci rimarrete a lungo..magari non vi crederanno,

ma state sicuri, che se escono con voi, lo faranno ANCHE per la curiosità di un eventuale rimorchio…alla storia dell’amicizia non crede nessuno, manco le mongole.

Con questo sistema me ne sono lavorate due su facebook che hanno accettato l’amicizia (avevamo amici in comune complici) e poi altre due sul campo, nei locali di cui sopra. non vi racconto troppi dettagli anche per rispetto delle ragazze,

ma il riassunto è questo: una conosciuta in un locale ma la sono trombata la prima sera, era una fighetta ricca che studiava li’, 22 anni, casa in condivisione con altre fighette..

bella topa, dopo un po’ di limonate in un locale mi ha invitato lei a casa sua..abbiamo bevuto thé (!) e poi dritti in camera..bellissimo. ma è stato un caso fortunato.

la N.2 timbrata (21 anni), sempre studentessa, l’avevo conosciuta su internet, siamo usciti un paio di volte a cena (ristoranti alto livello) e limonata la prima sera,

toccatine la seconda, la terza me la sono portata in albergo..scopata discreta..non proprio una cavalla da monta,

ma nemmeno un’algida come tante cinesi e o taiwanesi..la bellezza e la ‘curiosità’ per un esemplare di gnocca cosi’ raro hanno fatto il resto..

la terza trombata (23 anni) sempre su internet..tramite facebook, anche li’ lavoro di 2-3 uscite..qualche toccatina, poi invito in albergo ‘a vedere delle foto dell’italia’ (giuro), e dapprima un ‘no, tu poi te ne vai’ e io: no, rimango qui

ancora 6 mesi (balla)..e seghe, toccatine, e infine scopata grandiosa (mugolava come una matta).

la quarta semitrombata l’ho conosciuta davani al mio ristorante..chiedeva info sull’apertura cn un’amica..ne ho approfittato per fare lo splendido, ma con grazia..alla fine le ho lasciato il mio biglietto d avisita, chiedendole di scrivermi il suo numero su un foglio..pensavo mentisse,

e invece qui la menzogna non esiste..piuttosto ti dicono ‘no grazie’ quando una cosa non gli va..chiedi una di bere con te? “no grazie” ..le vuoi mettere l’uccello nel sedere ?

“no grazie” ..ahahaperò quando dicono si’ è si’....cmq le mando un sms in piena strategia Theodorakis, ovvero: come faccio a garantire che esca con me il piu’ presto possibile, senza darle la sensazione di volermela solo trombare in vacanza?

allora adotto questa frase: “guarda, tra 1 settimana parto x 2 mesi..poi tornerò e mi stabilirò qui per la voro..ma vorrei conoscerti adesso”..insomma abbocca, usciamo,

giro x il quartiere borghese russo..poi gelato italiano (blea!), giro in un parco, bacio..me la porto in albergo..si fa fare di tutto ma non scopare..perché “è troppo presto”..
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 3)
!!!ATTENZIONE!! non so per quale motivo, ma in Mongolia i preservativi sono pressocché sconosciuti! oltre a essere difficili da trovare (le farmacie sono poche e molto squallide)..a quanto pare non fanno parte del costume locale…

non è che mi abbiano detto “cos’è questo!?” quando sfoderavo il mio tipico XL dal portafogli..ma sia la prima, che la seconda tipa inchiodata, mi stavano facendo arrapare e quasi infilare senza dire ‘a’…cioe’ ero quasi dentro e niente,

queste continuavano a mugolare..mi ci è voluto un incredibile sforzo di volontà per resistere, alzarmi, e prendere le necessarie precauzioni…
src=”http://www.gnoccatravels.com/uploads/FileUpload/6/17586.jpg” alt=”17586.jpg” /><img
Ebbene, la terza era cosi’ figa che ad un certo punto, visto che lei non mi diceva niente, le ho chiesto molto semplicemente: “sei pulita?” e lei: “che vuoi dire?”

“hai malattie?”..e lei : no no..ma prendi la pillola? e lei “si si”..boh, non sono sicuro che abbia capito..cmq fatto sta che me la sono goduta tutta concludendo con un grandissimo creampieavrò un figlio mongolo da qualche parte, adesso? Chissà..ma lei era tutta studio e carriera..di certo se fosse rimasta incinta non se lo sarà tenuto.

cmq sensazione bellissima, io sono sempre dell’idea che venire dentro è il sesso piu’ bello che ci sia (chiusa parentesi).

un amico mi ha detto che secondo lui è perché le mongole non hanno molti partner, nella loro vita..

fanno sesso per la prima volta a 19-20 anni (e non è molto, considerate che ho conosciuto varie cinesi occidentali su couchsurfer vergini a 24-25 anni!)..e spesso è con lo stesso ragazzo con cui si sposano..

etnicamente sono molto omogenei..quindi forse si credono piu’ immuni di altri popoli…chissà! cmq vi allego qualche foto di tipe trombate senza dirvi quali esattamente, sia per rispetto delle tipe sia per lasciarvi con un po’ di curiosità..

Lascia un commento