Indonesia

L'Indonesia, la cui capitale è Giacarta, si affaccia sull' Oceano Indiano in Asia ed è un terra paradisiaca con un mare stupendo ma anche con un mare di belle ragazze indonesiane pronte ad accoglierti e farti divertire con la loro cultura molto accogliente e disponibile al sesso; ricordatevi poi di una recensione dei vostri viaggi della gnocca e raccontateci quante belle ragazze avete conosciuto e rimorchiato con cui avete fatto sesso

Recensione presa dal web

Ciao a tutti.

Questa è la mia prima recensione, nonostante segua questa community da svariati anni ormai.

Vorrei innanzitutto ringraziarvi tutti quanti uno ad uno per le ottime recensioni, accurate e che ci aiutano a goderci al meglio i nostri viaggi.

E’ proprio una bella community, delle quali se ne trovano poche su internet.indonesia
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 3)

 

Partiamo ora con la prima recensione che dedico all’Indonesia.

L’indonesia è un paese enorme, sia per superficie (se non sbaglio le 2 isole più grandi del mondo sono qui) che numero di abitanti (250 milioni di stronzi vivono qui).

Jakarta:

Città pessima con tanto traffico traffico traffico e lo svago diurno che va per la maggiore sembra sia il centro commerciale (personalmente non mi piacciono). Di verde ne ho visto poco in città.

Per quel che riguarda invece l’interesse di noi GT, le cose non si mettono bene, ma benissimo. Possibilità di fissare 3-4-5 appuntamenti giornalieri (usate tinder o DIA).

Consiglio mio, le foto mentono molto percui dal vivo le ragazze saranno matematicamente meno carine e piu in carne. Inoltre attenzione che molte ti fanno perdere tempo in chat, chiedete subito un appuntamento senza passare settimane a scrivere messaggini su stupide chat.

Bali:

Ebbene, 2 notti e 2 timbri a jakarta (potevan esser di più) mi portano a prendere l’aereo per Bali…. esimi colleghi, quando parlano di Bali ‘paradise’, hanno ragione.

Per lo meno, le esperienze sono soggettive e la mia in quest’isola è stata fantastica.

C’è tutto, svago, surf, spiagge, disco, ragazze, monumenti, zoo (manca solo il cibo buono). Prezzi bassi per l’europeo, sebbene più alti di 3-4 volte rispetto a Java (esclusa la capitale Jakarta che è più cara di Bali).

Premetto che a Bali sono stato in ostello (si conosce molta gente, ovvio consigliato se non hai più di 30-33 anni).

L’isola è molto turistica ed offre innumerevoli attrazioni, dalla visita alle risaie (zona Ubud) al Safari, dalla visita di alcuni templi (Uluwatu) ad attività quali sub e snorkeling.

Inoltre giardini botanici, giardino delle scimmie ed altro che potete approfondire su qualsiasi guida turistica.

Consiglio di evitare le colonie dei rozzi inglesi e australiani: per esperienze personali non mi stanno particolarmente a cuore.

Prima sera in ostello e mi ritrovo in camera due brasiliane 23enni (chi leggeva il libro chi il telefonino in posizioni molto provocatorie).

Un loro terzo amico sistemava la valigia. Si scambiano due chiacchiere e si finisce a cena insieme.

La seconda sera esco sempre con loro e dopo aver diligentemente fatto bere le due fregne me ne porto in camera una (purtroppo ahimè la meno carina, che era solo passabile).

La mattina dopo scambio il numero con la manager dell’ostello (Cri), mi faccio il solito giro tra cocktail in spiaggia e giri dell’isola in motorino…messaggio un po’ con questa Cri e accordiamo di vederci dopo che lei finisce il lavoro verso le 11 di sera.

Si presenta a mezzanotte e mezza, ma va bene lo stesso perchè dopo un paio di drink (analcolici per lei) andiamo a mangiare i noodles ‘confezionati’ a casa sua e dormiamo insieme (se casa si può chiamare hihi).

Gentilissima e dolce, caratteristiche di tante altre ragazze indonesiane. Cri diventa una ragazza fissa con cui dormo regolarmente.

I giorni successivi socializzo ed esco con qualche turista ma spesso sono mere uscite in compagnia.

Uniche note vanno ad una indonesiana molto carina (19enne) ed una cinese (23enne), la quale 3 minuti dopo averle tirato via il reggiseno mi caccia via dalla sua camera hiihihihih (penso fosse vergine).

Conosco anche una hostess in discoteca (Golden Beach), che vedo il giorno seguente nel pomeriggio e che, dopo una aranciata, porto nel primo hotel a caso che mi appare per concludere l’opera.

Insomma considerando solo i tembri, sono stati 4. Potevano tranquillamente essere il doppio se l’obiettivo fosse stato solo quello.
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 3)
Ora qualche piccola osservazione sull’isola.

Trasporto aeroporto-hotel:

L’unico modo è prendere un taxi che viene sui 10 euro. Il traffico per le macchine è elevato e ci metterà 45 minuti per fare 8 kilometri.

Alloggio:

Tanta scelta (alcuni hotel non sono neanche molto economici). Quel che trovate su booking sono delle fregature per turisti inesperti.

In città (per lo meno a Kuta), ci sono tanti dormitoi che affittano stanze singole a 8-10euro/giorno, provviste di climatizzatore, beh arredate e pulite.

Prezzi:

Sono sempre da trattare prima dell’acquisto. Una volta uno voleva rifilarmi la benzina a 5€/litro e gli ho detto che gli davo 50 cents, se no se la poteva risucchiare indietro dal serbatoio.

Patente:

Automaticamente sarete fermati almeno 1-2 volte da un poliziotto che chiederà la patente internazionale di guida.

Non avendola vi dirà che può procedere con una multa da 130euro oppure trovare un compremesso con lui (chiederà 25 euro). Trattate e portatelo a 10-15. Mettete 1-2 multe a budget del viaggio, perchè arrivano.

Discoteche:

Se volete rimorchiare consiglio La Favela (è difficile vedere un europeo un minimo spigliato entrare ed uscire da solo in questo posto).

Molti parlano dello Sky Garden ma per me è sopravalutato e soprattutto con poche possibilità di rimorchiare. Andate a La Favela e non ve ne pentirete (c’è un altra disco di fronte di cui non ricordo il nome).

Trasporto:

Affittate il motorino (3,5euro/giorno). Non ci sono altre scelte.

Cibo:

Costa poco ma non è un gran che.

Ragazze pay:

Si trovano su tinder (1 su 3 che ti scrive è a pagamento. Occhio ai tanti ladyboy su tinder).

Persone:

Gli asiatici in generale sono persone molto ospitali e pieni di vita ed energia.

Hanno tanta stima dell’europeo e tenteranno di dialogare e socializzare con voi (a Bali non tutti, essendo i residenti abituati a vedere ormai più europei che locali dato l’elevato turismo).

Tra gli asiatici vige la regola del dio denaro, ovvero va bene la simpatia, ma qualsiasi cosa ha un prezzo espresso con una moneta.

Insomma per ora è tutto, se mi viene in mente altro lo scrivo

ps. molti da Bali si fanno un giro alle Gili Islands (io non ho fatto in tempo ma ne parlano molto bene).
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 3)

Lascia un commento