Messico

Recensione presa dal web

Fare un viaggio del sesso in Messico è qualcosa di memorabile: oltre alle belle donne e ragazze che potrete trovare vedrete un paese dove la cucina è fantastica e il divertimento fino a tarda notte nei locali messicani è sfrenato e non ha eguali nel mondo così come il sesso;

ricordatevi poi di lasciare  una recensione dei vostri viaggi della gnocca e raccontateci quante belle ragazze avete conosciuto e rimorchiato e con cui avete fatto sesso

Recensione presa da http://www.gnoccatravels.com/

Allora sono stato circa due anni fa per circa 3 settimane in messico per lavoro, ho viaggiato in lungo e in largo dalla capitale al Chiapas,

poi tornato su a nord presso le grandi metropoli: sono fotografo subacqueo e mi hanno commissionato davvero dei lavori interessanti. però ero un po’ scettico sulle potenzialità gnoccastiche del paese, ma mi sono dovuto subito ricredere.

Sfatiamo subito un mito : le messicane NON sono tutti cessetti pelosi e baffuti. c’è una varietà importante a livello faunistico, e se è vero che le messicane della capitale e in generale del centro del paese (oaxaca, puerto vallarta, puebla, etc.) sono tendenzialmente basse, tracagnotte e poco attraenti, piu’ ci si allontana dal ‘centro’ e piu’ si potranno ammirare gnocchette di prima qualità.

Le messicane si dividono in tre categorie: MESTIZOS, ovvero metà indigene metà europee, a volte dalla carnagione piuttosto scura, di solito bassine (ma mi è capitata una gnocca del nord alta 180!), lineamenti dolci, piedi e mani piccole, seno medio-piccolo (sono il 70%); BIANCHE, in tutto e per tutto simili alle spagnole, spesso anche molto alte,

lineamenti molto europei..le trovate su tutte le tv e le pubblicità (sono il 10% appena) e poi le INDIGENE..molto scure di carnagione, tratti quasi asiatici, fisico minuto, spesso poco aggraziate, ma in zona YUCATAN, specie intorno a cancun o VILLAHERMOSA potreste trovarne di carine..(sono il 20%, ed è molto difficil epuntare al free)

dunque vi parlerò principalmente di monterrey e tijuana, dove ho avuto le maggiori conquiste di free..se vi interessa poi vi parlo anche di altre città

MONTERREY: città di media grandezza, circa un milione di abitati, molto piatta, mediamente pulita e ordinata, c’è un centro storico molto moderno mentre il sud est della città è pieno di bordelli e zone poco raccomandabili.

una camera d’albergo vicino il quartiere garibaldi la trovate a 9-10 euro, ma una volta mi è capitato di sentire dei topacci che camminavano sul tetto in plastica del mio bagno..esperienza non raccomandabile..diciamo che con 20 euro al giorno vi garantite una camera come dio comanda, bagno in camera, prima colazione e zona centrale.

Parco gnocca: la bellezza delle messicane è che, almeno per loro, noi italiani siamo ancora sinonimo di stile, eleganza, soprattutto fascino (gli piaciamo molto fisicamente)..insomma non siamo ancora sputtanati.

le messicane sono mediamente piuttosto timide, nel senso che non le vedrete saltellare qui e là come le brasiliane o le colombiane, ma sono anche molto dolci e cordiali e se avvicinate difficilmente vi prenderanno per il culo o rifiuteranno con uno sguardo cattivo. tentate sempre di essere gentili e signori, e non perdete mai la dignità..

come sapete, sono un grande fan della preparazione online, ovvero mi faccio sempre un certo ‘lavorio’ in chat e tramite couchsurfing, che qui molti snobbano, per chiedere appuntamenti, fare amicizia, insomma cercare di rimorchiare qualcuna PRIMA ancora di incontrarla..

ovviamente funziona meglio se siete tra i 25 e i 35 anni..le messicane non sono fan dei tipi di mezza età, perché non sono disperate come molte cubane o tipe dell’est..in generale sono contente di stare in messico, ma non disdegnano l’idea di viaggiare in italia o anche solo di fidanzarsi con un italiano..  Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 3)

dunque io consiglio vivamente, a chi si trovi per lavoro o divertimento in questo splendido paese, di fare una tappa in città non molto conosciute, e credetemi, davvero si rimorchia con una facilità impressionante: certo mi direte voi la qualità media non è come le cubane o altre caraibiche,

ma che importa. vi assicuro che le messicane del nord non vi deluderanno: sono mediamente molto piu’ alte della media nazionale, sono molto ‘yankee’ a livello culturale, nel senso che si vestono come certe zoccolacce del texas, tacchi alti, trucco pesante la sera, minigonne inguinali, etc..

insomma fate un giro nel centro historico di monterrey la sera e mi direte.

il PARQUE FUNDIDORA: è un parco pubblico molto moderno e molto ben tenuto, dove si vedono spesso famigliole e coppiette e amici gironzolare per tutto il giorno. non vedrete molte tipe sole leggere sedute nel prato, come a londra o new york, ma non abbiate timore delle coppie di amiche! pensate che ogni volta che fermavo qualcuna a chiedere informazione, 5-6 volte su 10 erano stesso loro (o una in particolare di loro) a chiedermi di dov’ero,

“ah que hermoso, italia!”, e vai a chiedermi numero, che fai stasera, dai vieni con noi…in una settimana li’ mi sono uscite 2 scopate in quesot modo…lasciavo il numero a tutte, poi mi lavoravo le piu’ carucce, e magari me le caricavo in momenti diversi della giornata…se avessi avuto tempo mi sarei lavorato altre 3-4 di cui avevo il numero ma non il tempo di lavorare..

LOCALI: il MANAUS sopra ogni altro..l’ingresso è piuttosto caro per gli standard locali il weekend (10 euro), ma non ve ne pentirete..drink a 5 euro, non fortissimi ma nemmeno annacquati..e un parco gnocca molto valido..si passa dalle puttanone messicane venute coi gorilla a fargli da scorta,

alle amiche studentesse universitarie in cerca del pisello. incredibile a dirsi, e questo mi è stato confermato proprio dalle messicane, esse tendono a fare piu’ le preziose con i locali (ma ciò non vuol dire che non perdano la verginità in media mooolto presto) che con gli stranieri: insomma hanno quasi vergogna a dire no ad un bacio o ad un invito a casa..

per non passare per selvatiche cattoliche..questo ovviamente vale nelle grandi città..scordatevi a sedurre una indigena in qualche villaggio e portarvela a casa la sera stessa…

cmq dicevo, età media 18-24, musica house classica, a volte gruppi di musica ‘tribal’ molto ritmata e ballabile a fare da sottofondo…

http://www.youtube.com/watch?v=axSfPKgFVrA

TIJUANA: ci potete arrivare in 2-3 ore di autobus da Los Angeles, 1 ora da San Diego, ma dipende molto dai periodi dell’anno e dal traffico. è la meta preferita degli universitari ubriaconi americani che non possono bere prima dei 21 anni..(ma questo lo sanno tutti)..

quello che molti non sanno è che Tijuana è un’ottima meta per il rimorchio sia free che pay (da me non contemplato in questo viaggio, ma c’è un’offerta discreta anche se non elevatissima a buon prezzo per tutta l’avenida rivoluciòn, basta guardarsi in giro)…

per quanto riguarda il free avrete due opzioni: gettatevi alla caccia arrapata di qualunque ragazzina americana in giro nei soliti bar rozzissimi lungo l’avenida revoluciòn..

ma a questo punto potete benissimo cercarvi qualche recenzione di cancun perché le cose funzionano uguale :

un sacco di gnocchette di 18-20 anni ubriachissime, accompagnate da cazzoni ancora piu’ ubriachi di loro, che non hanno alcuna capacità di interloquire da persone civile..basta menarvi nel mezzo, e o aspettare qualcuna che vi guarda oppure meglio ancora che vi passa il suo fondoschiena sul pacco..altrimenti levate mano.

in generale gli americani in vacanza a cancun sono tanto ubriachi quanto sospettosi di altri stranieri, girano tutti con il cappuccio della felpa alzato in testa, l’unico ambiente nel quale potrete rimorchiargli la ragazza è una discoteca, magari in compagnia di un amico che vi faccia da spalla…

ma questo a me non interessa, io vi consiglio invece di puntare locali di musica NORTEGNA o RANCHERA (chiedete in giro..) in particolare ricordo il PULGAS, molto centrale..ingresso gratuito, musica di merda ma tanta tanta gnocca locale annoiata,

con i ragazzi TUTTI vestiti uguale: camicia, jeans, stivali e cappello da cowboy (vaquero)…mentre i ragazzi si ammazzeranno di birra e a volte si prendono a colpi di sedia in testa, le ragazze di solito gironzolano per il locale a fare pettegolezzi e le oche…

e qui mi è capitato di rimorchiare altre due tipette non male nella stessa serata..anche qui le messicane del nord sono molto piu’ occidentali, smaliziate e inzoccolite delle altre..basta che parliate del vostro essere italiani,

siate un minimo gentiluomini (a loro non interessa che gli offriate da bere..) e magari portatele nel vostro albergo con la promessa di fare solo due chiacchiere e mostrargli qualche foto …credetemi,

lo sanno benissimo che siete dei maiali, ma mediamente le messicane non hanno a che fare con orde di italiani arrapati..e gli americani di certo non se le scopano..

insomma il messico è un paese assolutamente fantastico per la gnocca free (Quella a pagamento non è paragonabile, per rapporto qualità prezzo, a tanti altri paesi)…ed in piu’ è un paese stupendo e affascinante…se vi capita di andarci..avrete un’esperienza indimenticabile credetemi..
Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 3)

Lascia un commento